lunedì 18 maggio 2009

Ma da dove arriva tutta questa gente? perchè non l'ho mai vista?


foto e titolo rubati rispettivamente ad ARTREPORT e ad un compagno stupito.

Al mio arrivo in piazza, con 3 bandiere per ogni mano da distribuire ai compagni, trovo ad accogliermi solo poche decine di manifestanti tra cui spicca un gruppetto di zeppatissime darkettone. Dal loro sguardo intuisco che i gotici non amano il rosso. Le mie amiche dark-communists mi avevano tratto in inganno. Nemmeno le quattro lesbiche armate di bomboletta che preparano il proprio striscione sembrano gradire il mio ingresso trionfale. Ma forse è solo mania di persecuzione da militante extraparlamentare. Intanto trovo visi amici, stringo mani, incasso complimenti per la spilla di Milk regalatami da the_frog. Siamo pochi però. Forse è meglio trasformare il corteo in un sit-in. Più dignitoso. Se solo tutti quei poliziotti si levassero la divisa e si unissero a noi saremmo quasi il doppio! Non penso che glielo chiederò, ad ogni modo.
Vedo spuntare le bandiere del MOS, il Movimento Omosessuale Sardo. Due dei Quattro Mori si voltano verso gli altri per baciarli. Geniale. Arriva anche Amnesty a ricordarci che in fondo noi gay italiani siamo persino fortunati. Nel giro di un ora la piazza si riempie di 2000 manifestanti antiomofobi. Niente sit-in quindi, si parte. Pregasi i comunisti piazzarsi in coda per accogliere eventuali forzanuovisti. Loro non si sono presentati e io ho portato per niente il peso della bandiera con l'asta di ferro. In compenso ho potuto assistere a scene di festa, come un babbo che saltella con la figlia piccola intorno alla mamma, che spinge nel passeggino i loro giubbotti. Gli applausi e i sorrisi dei turisti tedeschi al nostro passaggio nella via del porto. Le drag queens che zampettano con i tacchi alti, finalmente a piedi e non blindate nelle automobili come in un passato abbozzo di Gay Pride cagliaritano. Baci gay e baci etero a ricordarmi che ho la fidanzata in erasmus. Siamo qui per protestare, insomma!
L'Isola ha avuto il suo battesimo. Ora sta a noi rimanere visibili tutto l'anno e non sparire di nuovo dentro i locali.

9 commenti:

The Ant ha detto...

Applaudo virtualmente.
Bello bello bello.
Lo striscione della foto, poi: fantastico.
Da parte mia un BRAVI a te e a tutti gli altri 1999 piccoli eroi sardi!

La paventata 'partecipazione' di FN mi ha fatto tornare alla mente un episodio del Pride2000 a Roma. Protagonisti: un deficiente dal cranio rasato (e abbigliamento in stile) e la mia ragazza.
Dai margini del corteo (dopo aver fatto battutacce, dando di gomito ad un suo pari al passaggio di varia umanità gay e trans) getta uno sguiardo a quella che doveva essergli sembrata una 'femmina standard' e pensa bene di dirle "Guarda che a me piace la f***, eh?!".
La mia ragazza non si scompone e replica "Ah, davvero? Anche a me."
Siamo state una buona mezz'ora a ridere della sua 'mascella smontata'!!!

etwas ha detto...

sehh, 2000 persone! che dice la questura a tal proposito?

Geco(l'amica della rana) ha detto...

mah..probabilmente un centinaio scarso!
Ant, gran bella tecnica di rimorchio i fasci eh! grande la tua ragazza!

Anonimo ha detto...

Non me l'aspettavo ma è successo..propio a Cagliari,nella mia città,2000 persone a viso aperto,orgogliosi,felici,per qualche ora liberi..liberi..non sembrava vero..tutti un po' increduli,impacciati,imbarazzati, esaltati ci guardavamo,camminavamo,ridevamo,ballavamo,urlavamo,applaudivamo.. per una volta fuori,''sgabbiati dai nostri locali'',strappati da una silenziosa cappa di invisibilità,da una routine di ghettizzazione costante ormai normale nelle nostre menti,nata dalla paura di farci vedere,che ci dà una parvenza di libertà ma che in realtà ci appiattisce,ci omologa,ci inaridisce,ci stacca da una realtà,da una società che non sa chi siamo perche ''NON CI SIAMO''..abbiamo respirato per qualche ora la vera libertà,quella di stare per strada in mezzo alla gente senza fare nulla di particolare,senza paure,nè vergogne,senza esibizionismi nè clichè,alla luce del giorno,solo noi,semplicemnte noi stessi.. Ma la cosa che non riuscirò forse mai a descrivere saranno gli occhi,la luce che traspariva dagli sguardi della gente,o quel misto intangibile di euforia e commozione a fine serata,con le ultime canzoni in piazza garibaldi,che potevi cogliere nelle pioniere del movimento lesbico sardo che dopo decenni hanno visto ''questo''.. forse per chi vive in una grande città 2000 persone non sono nulla..forse per le molte persone che non sono venute prese dai loro''impegni importanti''è stata una perdita di tempo,forse per chi è venuto e si aspettava un gay pride sarà stata una delusione..Ma per molti di noi che erano lì è significato tanto..è stata una senzazione lenta,tenue,evanescente che piano piano si impadroniva di noi..la sensazione che qualcosa si è mosso..che se stiamo uniti e vogliamo davvero le cose possono cambiare.. Anche a Cagliari..
Giulia

Geco(l'amica della rana) ha detto...

Grazie concittadina!

The Ant ha detto...

Che bel contributo, Giulia!
Grazie. Di cuore.

Il tuo intervento lo sbatterei in faccia (con allegria) a quelli che dicono "ma tanto le manifestazioni non servono a nulla"!!
A nulla?
Vi pare nulla crearsi con le proprie mani e con modalità corali uno spiraglio di libertà CONCRETA, fatta di facce, sorrisi, di strada, di gente in carne e ossa... non solo di diritti vissuti in paesi diversi e lontani dal tuo, di libri mai troppo condivisi, di notizie mai date...
Le manifestazioni (e bene hai fatto a sottolineare che il numero 2000 è un numero importante) sono PALESTRA DI LIBERTA'. Cambiano quelli che ci stanno dentro, prima di tutto.

Sono felice di quello che è accaduto a Cagliari.
In qualche modo sembra ricordare a tutte noi da dove si (ri)parte. Dalla condivisione, dal coraggio, dalla piazza...

Di nuovo in piedi per voi.
Standing ovation.

Michele ha detto...

eh cosa ha detto gioventù cristiana a proposito del pride di Sassari? a voi la risposta.

Geco(l'amica della rana) ha detto...

non lo so..illuminaci!

claire ha detto...

oooo qué bieeeeeeeeen , me hubiera gustado estar alli de verdad!!!!!
cada dia pienso mas que me gustan los sardo(a?)s !!;) 2000 personas es realmente increible!!