domenica 17 maggio 2009

AAA Cercasi butch, astenersi tomboy


Qualcuna di voi si è mai chiesta perchè eccediamo di definizioni specifiche per indicare i tipi di lesbiche esistenti? Butch, femme, girly, lipstick, cheapstick, lesbochic, tomboy. Insomma, per essere una realtà poco rappresentata (e poco visibile) è una cosa un po' strana, soprattutto visto che la nostra controparte maschile, dall'alto delle loro macchiette, sanno contrapporre ben poche distinzioni (di solito dicono solo checca, dopo aver ragionato aggiungono anche orsi e maschi).
Io non so darmi una risposta.
Ad ogni modo, venerdì rispondevo ad una domanda elencando le definizioni di qui sopra, e spiegandole, e guardandomi attorno un po' per esemplificare e un po' per pura curiosità, mi sono resa conto di come le butch siano sempre più difficili da trovare (intendo una vera butch, non una piccola magra tomboy con tant di cappello o giacca o scarpe di vernice).
E mi chiedo: è la distinzione butch/femme ormai superata?
Era la butch il prodotto di un clima culturale e sociale preciso, e crollando quello crolla anch'essa?
E le nuove distinzioni sono anche loro frutto di un contesto culturale e sociale, solo più vicino a noi, oppure queste sono libere, capaci di adattarsi all'effettiva stratificazione ed eterogenicità delle lesbiche?
E voi, vi riconoscete in queste etichette (al contrario di me)?

12 commenti:

Cryppy! ha detto...

al contrario di te COOOSAAAA!!! XD

Geco(l'amica della rana) ha detto...

io si. ho scoperto da poco di essere una chapstick e me ne vanto!
io non odio le etichette, poverine.. le trovo divertenti

The Ant ha detto...

Il genere 'butch' è quello che più di tutti mi ha tenuto lontana dalla piena accettazione di me stessa (pensiero dominante: 'oddio, non voglio e non vorrò mai essere così!'). Quindi alla (del tutto teorica) estinzione delle butch brindo felice.
Per le etichette: perché no? Facciamo finta (consapevolmente, però, se no non vale) di poter essere in qualche modo catalogate. Perché in realtà non c'è realtà più eterogenea di quella delle lesbiche.

Bel post. Davvero ben fatto!

Io non so se c'è una definizione per me. A parte 'lesbica' (che mi va benissimo). Boh?!

Anonimo ha detto...

io mi sono sempre e solo definita lesbica e - perdona l'ignoranza - a parte butch e femme, le altre definizioni non so neppure cosa significhino ! :-)

roby

the_frog ha detto...

Ahahah a dimostrazione che sono troppe! Proverò a fare un compendio:
girly: indica semplicemente una lesbica femminile (come femme, è solo un termine più recente)
lipstick: è la lesbica che, oltre ad essere femminile nel vestirsi, usa trucco (rossetto, appunto) e si interessa di moda
cheapstick: (cito lesbianfordummies, è più veloce :P) Una chapstick è alla moda, ma senza trucco, maschile, ma non una butch, con un taglio di capelli che le dona e non per forza lungo, dolce, sorridente, senza il famoso grugno lesbico, anzi.
lesbochic: avete presente Bette? ecco
tomboy: è la tipica ragazza cresciuta in mezzo ai maschi, magra, carina, in jeans e maglietta

è stato più difficile di quanto mi aspettassi o.o

Geco(l'amica della rana) ha detto...

oh nooo un altro elemento...jeans e maglietta è tomboy? e io cosa sono adesso??

the_frog ha detto...

Ahahah vedi che è difficile? Perchè spesso si ripetono le caratteristiche!

The Ant ha detto...

Manca proprio la definizione di 'butch'.
E' un caso?
Difficile non è...: vedi alla voce 'Christine Marinoni'

:P

the_frog ha detto...

ahaha no, non ho messo butch e femme perchè credevo fossero condivise!

Barbara ha detto...

Mamma mia che mal di testa... domani mattina a mente fresca ci penso! ;-)

Shadow lady ha detto...

Molto probabile. Alla fine la Butch era un po un esteriorizzare una "diversità" e al contenpo un rendersi piu forti. Erano tempi in cui fare il primo passo era rischioso e per certe ragazze tagliare nettamente con le convenzioni sociali aveva una doppia utilità. Sono così, stammi lontana ma se sei interessata...
Ora come ora, non è piu così necessario e la ragazza camionista è rimasta un po uno stereotipo...da cui si sono distaccate tutte le altre sotto culture. Un poco, come il Dark..da cui sono derivate altre decine di varietà faunistiche :)

Etwas ha detto...

"Un poco, come il Dark..da cui sono derivate altre decine di varietà faunistiche"

paragone azzeccatissimo! : )