giovedì 7 maggio 2009

Era meglio tacere


Lo sapevo, io, che questa rubrica sarrebbe stata fin troppo affollata...
Vanity Fair di questa settimana, intervista a Eros Ramazzotti

E' favorevole al testamento biologico?

Si. Sono per staccare la spina. E voglio anche essere cremato. Mentre non sono d'accordo con le adozioni per le coppie omosessuali. Lo dico anche se i gay, appena dici qualcosa contro di loro, ti mangiano vivo. Ma non mi sembra un cosa naturale.

Due cose. una: ma siamo davvero un argomento sulla bocca di tutti, ma tutti -tutti, eh! Quando all'esame mi verrà chiesto che so, quali sono i motivi inamovibili per Tomaševskij?, ho deciso farò un phamplet sulle auto ibride, che mi ha detto esser argomento non solo di moda, ma anche piuttosto controverso, così sembro più cool e sulla notizia.
Due: che stronzi sti gay che si offendono, eh? Permalosi! Che c'avete da offendervi, eh? Libertà di convivenza per tutti, ma a casa vostra dove nessuno vi vede. Che palle che state sempre a reclamare! Si vede che non avete figli che vi tengano occupati!

11 commenti:

Geco(l'amica della rana) ha detto...

sono appena scesa in camera incazzata con santoro che fa parlare solo ghedini..grazie per queste risate!

Vio ha detto...

Ma soprattutto, sbaglio o la domanda era: "è favorevole al testamento biologico?"??...che c'entravano i gay?

Michele ha detto...

tuttii gay a morte. se uno rimane in coma allora ecco il testamento biologico. credo che sia quello :) no dai scherzo chiaro.
piuttosto ognuno la può pensare come vuole non me ne frega se il cantante con la voce da citofono, Eros mica Carta, si faccia dei problemi sugli omosessuali. piuttosto me ne faccio se alla domanda risponde con altro argomento. quello si che è grave. p.s rispondo da l'iphone per il gusto di farlo anche se sono di fronte al computer. (etwas scusa :) )

etwas ha detto...

ti odio,lo sai. ti odio. hai otto giorni per tirare su la somma necessaria e regalarmene uno per il compleanno

The Ant ha detto...

Questa rubrica mi risolleva un po' (solo un po') il morale. Ieri io e lei ci siamo fatte circa 70 km andata e due ore di traffico (Roma, tuttavia, incantevole come sempre nella luce del tramonto... una città che è vecchia e stronza ma di cui NON PUOI non subire il fascino, maledetta) per... per cosa? Per nulla. Cinema Aquila. Tanta gente fuori a parlare e non - affannate - che pensiamo, bè... i nostri dieci minuti di ritardo non avranno conseguenze...! Devono ancora iniziare, no?
No.
Sala al completo.
Tutto esaurito.
Non staccano nemmeno più i biglietti.
Cosa che suscita la cosrtenazione nostra e quella del tizio del cinema... che ci guarda con sguardo speranzoso mentre ci dice 'Si, ma solo questa sala, eh?! Le altre sono disponibili'.
Perciò, dopo aver deciso che non avevamo alcun interesse profondo per 'Mostri contro alieni' e dopo avere inutilmente cercato di rintracciare I. e S. che abitano a Roma e che non vedevamo da tempo... siamo mestamente tornate verso casa.

Non potrò raccontarvi nulla di 'Over the Rainbow'!!! E in più mi sento prigioniera di una situazione almodovariana (nello stile di 'Pepi, Lucy, Bom...')... Titolo "Le lesbiche non di città? Ne stiano alla larga"

Non vi sembra QUESTA una vera tragedia (piuttosto che il mancato possesso di un I-phone qualsiasi da parte di etwas?)
;o)

Statevi bene, bimbe (e buon weekend!)

Geco(l'amica della rana) ha detto...

CHE SHFIGA!

etwas ha detto...

a me questo genere di cose capitavano puntualmente. per questo ho messo a punto un sistema frutto di molta paranoia, che costringe tutti a presentarsi sul luogo dell'evento ALMENO mezz'ora prima.
i biglietti dei concerti, ovviamente, si prendono in prevendita. non importa quanto salata sia

The Ant ha detto...

Evvaiii!!
Avremo un'altra nuova opportunità (anzi due)!
A Nina che lascia un messaggio sul loro blog, rispondono subito le protagoniste del documentario:

"Cara Nina, ci dispiace molto che non siete riuscite ad entrare, non ci aspettavamo una presenza di pubblico così massiccia.
Le prossime date per vedere OVER THE RAINBOW sono a Roma il 17 maggio (giornata nazionale contro l'omofobia) alle ore 15.30 presso la Casa Internazionale delle Donne a Trastevere o alle 18:30 presso il Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli Via Efeso.
Tra l'altro penso che l'ingresso sia gratuito.
Vi aspettiamo e scusateci ancora.
Grazie di essere venute. Daniela e Marica"

Io manco le conosco e già voglio un gran bene a tutte e due!
:D

Ci tenevo a segnalare anche a voi i prossimi due appuntamenti!

PS: Etwas... ragazza giudiziosa e previdente!!

lesbian ha detto...

scusate, vorrei puntualizzare che eros ramazzotti è gay. Fonti Milanesi lo possono confermare.
yep.

etwas ha detto...

tanto più era meglio tacere, allora

Geco(l'amica della rana) ha detto...

eros evidentemente non sa che la prima gallina che canta ha fatto l'uovo..si aspettava la domanda sull'omosessualità (coda di paglia quindi?) e ha messo le mani avanti. tontazzo.