lunedì 9 febbraio 2009

Contate anche me

Fonte: Dorothy Surrenders.

Clementine Ford, che ha recitato in The L word assieme alla madre Cybill Shepherd, ha recentemente fatto coming out dalle pagine della rivista americana Diva.
Non ho mai voluto etichettarmi, ma sapendo che non tutti vivono in un posto liberale, quando qualcosa come la Prop 8 viene fuori, ti rendi conto che è importante farsi avanti ed essere contato. Un ragazzino gay che vive in una piccola città è più importante del fatto che io voglia o non voglia etichettarmi.
Per me, non c'è mai stato una distinzione riguardo la sessualità, quindi non c'è mai stata una dichiarazione da fare. Le mie sorelle ed io portiamo a casa uomini e donne, e finchè sono esseri umani nessuno se ne stupisce.
Deve essere tempo di coming out. Questo mi piace particolarmente per la tranquillità con cui viene trattato l'argomento, quel non c'è mai stata una dichiarazione da fare che io stessa ho ripetuto tante volte, ma anche per l'impegno civile che ne viene fuori, molto simile al eccomi, io ci sono di Harvey Milk. Sarò ingenua, ma mi sembra davvero che non ci sia voglia di fare scandalo. Almeno da parte sua, dal momento che la rivista non ha resistito alla tentazione di intitolare la copertina Clementine Ford comes out. Eh vabbè, saranno imperativi del mestiere.

I nostri, di imperativi, ci fanno chiudere così.


4 commenti:

Geco(l'amica della rana) ha detto...

io non visualizzo la chiusura....e non ho nemmeno capito che personaggio ha fatto l'attrice in questione..chi è, molly?

the_frog ha detto...

immagine sistemata. e si, è Molly!

Geco(l'amica della rana) ha detto...

ecco, ho visto i nostri imperativi!

MyP ha detto...

Condivido in assoluto gli imperativi!!!
:-D
Io purtroppo non ho nessuna dichiarazione da fare con i miei semplicemente mi cago sotto, porca paletta.
Spero un giorno di riuscire a fare il grande passo.
Un saluto
MyP