lunedì 2 novembre 2009

What are words worth?


Sono convinta che la parola scritta sia più forte dell'immagine filmata, quando si tratta di sentimenti, semplicemente perchè per me è quella la loro forma. Parole, non immagini.
Per questo motivo tendo a preferire sempre un romanzo ad un film a tema, soprattutto se l'autore è di quelli che sanno tenere la penna in mano, vedi Sarah Waters), le dichiarazioni di scrittori a quelle di attori e registi (solitamente più sostanziose, meglio organizzate e meglio argomentate).
Oggi Afterellen intervista Patricia Cornwell, ma io ho letto i suoi libri troppo tempo fa, per scriverne su questo blog in una maniera diversa dal riportare semplicemente domande e risposte. Faccio prima a lasciarvi il link, e vi riporto parole altre, scritte ormai tanti anni fa, senza tempo.
Da quando le ho lette, mi sono rimaste incastrate in testa.

Sono ridotta a una cosa che desidera Virgina. Avevo composto per te una bellissima lettera, nelle ore da incubo della mia notte insonne, ed è sfuggita: mi manchi e basta, in un modo molto semplice disperato umano. Tu, con tutte le tue lettere non mute, non scriveresti mai una frase elementare come questa; forse non la sentiresti nemmeno. Tuttavia credo che ti accorgerai di un piccolo vuoto. ma lo rivestiresti di una frase tanto squisita che perderebbe un po' della sua realtà. Mentre per me è una cosa fortissima: mi manchi ancor più di quanto credessi; ed ero pronta, a sentire la tua mancanza, e molto. Così, in realtà, questa lettera è solo uno strillo di dolore. E' incredibile quanto sei diventata essenziale per me. Suppongo che tu sia abituata a sentirti dire cose del genere. Maledetta te, creatura viziata; non riuscirò a farmi amare di più, da te, scoprendomi così - ma oh mia cara, non posso essere furba e scostante, con te: ti amo troppo, per farlo. Troppo sinceramente. Non hai idea di quanto possa essere scostante, con la gente che non amo. Ne ho fatta un'arte raffinata. Ma tu hai abbattuto le mie difese. Non che ne sia davvero risentita.
Virginia Woolf - Vita Sackville-West, Adorata Creatura, La Tartaruga (2002)

(Attenzione: questo non vuole essere un post su Virginia Woolf, tant'è vero che la citazione è da una lettera di Vita Sackville-West.)

22 commenti:

ju ha detto...

é meraviglioso quel volume

Barbara ha detto...

Prima che entri in depressione pensando alle mie sfighe che queste parole mi rammentano, ammetto che quando ho visto il titolo ho pensato "dai, le chicks on speed" ahahah (wordy rappinghood)

Etwas ha detto...

ed è per quello!! le abbiamo viste sabato in concerto/dj set

The Ant ha detto...

Io volevo postare qualcosina, ma sono ancora TROPPO traumatizzata dalla vista degli stivaletti della Cornwell... Aaaarrrggh!!!

Barbara ha detto...

Ah ma dai! Hanno suonato la chitarra?? ;) Uno dei miei pezzi preferiti è "we don't play guitar". Adoro i loro testi.

Etwas ha detto...

hhahha, no, però hanno suonato delle forbici, e delle pietre. quando hanno fatto "we don't paly guitars" io e the frog eravamo sul palco. è stato davvero bellissimo!

the_frog ha detto...

Siiii abbiamo ballato con le chicks on speed! :D
(Anche se io ero più contenta che avessero fatto Kaltes klares wasser ^^)

Barbara ha detto...

va beh ho capito... per ogni post che fate ce ne sono altrettanti che non fate! ;)

PS il nuovo disegno / logo veramente carino :) sono curiosissima di sapere chi l'ha disegnato...!!!

Cryppy ha detto...

ecco a voi la creatrice del disegnino! :°D
grazie del complimento!

The Ant ha detto...

Bravaaaaa!!!
Troppo bello davvero!

Antonella

Michela ha detto...

bel post!!
e (da collega fumettista, o almeno ci si prova, a collega fumettista) bellissimo logo!!
;) ciao

the_frog ha detto...

Fingiamo di essere professionali ;)

Etwas ha detto...

si, sarebbe divertente fare un post sul concerto delle cos, ma non sarebbe per nulla pertinente col blog!

Barbara ha detto...

Brava Cryppy, complimenti!
@etwas dicevo così, per dire, ma comunque non avrei idea del motivo per cui sarebbe fuori tema.

Etwas ha detto...

ma perchè in effetti ci avevo pensato, ma poi mi son detta, che pertinenza ha con le lesbiche?
a meno che, ovviamente, non spunti da qualche parte nella rete una foto di me e the frog che ci baciamo sul palco alla fine di we don't play guitars ;)

Federica/p.a. ha detto...

Ma dai, le cose interessanti sono interessanti! Chi se ne importa se non è del tutto a tema? ;)


PS: la corrispondenza tra Vita S-W e la Woolf è meravigliosa... peccato solo che non esista una raccolta completa!

Barbara ha detto...

Mi sembrava che ci fossero diversi post non a tema lesbico. Da autostraddle.com dicono che something doesn't have to be gay to be, you know, gay. Ma in effetti ultimamente ho notato una concentrazione su temi di pertinenza lesbica (che personalmente in ogni caso apprezzo).

Come mai siete salite sul palco? E' capitato? Era programmato? Dai raccontate. Non ci fate il post, ok, ma almeno da qualche parte raccontate ;)

Etwas ha detto...

è capitato. il posto era piccolissimo (così piccolo che siam andate lì alle 10, per essere sicure di entrare). a una certa hanno messo tutti gli strumenti su un lato del palco, e hanno detto questo spazio è libero, se volete potete salire su a ballare. siccome il palco era su di soli due gradini piccini rispetto al pubblico e noi eravamo in prima fila, ne abbiamo approfittato. cioè, silvia ne ha aprrofittato subito. io dopo che ero un po' più sbronza. ma sono davvero adorabili!

the_frog ha detto...

Domanda: Come mai siete salite sul palco?
Risposta: Perchè the_frog non sa tenere a freno l'ego.

Geco(l'amica della rana) ha detto...

giusto per curiosità..a che ora doveva iniziare il concerto?

Etwas ha detto...

boh, non era scritto. il locale apriva alle 10, ma prima c'era un dj set e un altro gruppo (meritevolisssimo!).ma quel posto è un buco! c'era già un po' di coda alle 10, io ooodio le code e odio non poter entrare perchè è tutto pieno, piuttosto aspetto al freddo e al gelo senza calze addosso (si, ero senza calze. lo sai che sono stupidina!)

Geco(l'amica della rana) ha detto...

il giorno che siete partite per l'Irlanda in tarda mattinata e ho letto l'ora del primo messaggio di silvia, all'alba, ho riso moltissimo!