venerdì 4 settembre 2009

Falene



Il Bastione di Cagliari, la notte, è sempre molto suggestivo. Da una grande terrazza illuminata, in cima alle imponenti scalinate, sovrasta la città e il suo porto, mentre la gente bene distesa sui divani dei suoi cafè sorseggia un drink che all'ultimo sorso, si spera, farà dimenticare il suo prezzo.
Io però lo preferisco addobbato di striscioni di protesta, quando per la sua posizione viene scelto dai manifestanti come punto di concentramento dei sit-in. Ieri ad esempio, con sei lunghi teli dei colori dell'arcobaleno meno uno appesi fuori dal cornicione, con le scale illuminate dalle luci colorate delle fiaccole e occupate dai nostri sederi, tanti da non poter passare, era particolarmente affascinate. Le luci hanno attirato i curiosi dalla via dello shopping. I curiosi ormai in trappola hanno messo in borsa il volantino contro la violenza omofoba. Le luci hanno ottenuto lo scopo.

2 commenti:

Barbara ha detto...

Bello il Bastione, ci sono stata a Marzo. Certo, coi teloni arcobaleno è molto più bello. Qui a Roma continuiamo a fiaccolare, una volta a settimana fino all'approvazione della legge. Dopo l'outing di Boffo la CCAR per un po' se ne sta zitta e ne dobbiamo approfittare...

Geco(l'amica della rana) ha detto...

questa storia di Boffo è grandiosa..odio Feltri e Il Giornale e i mezzi per far scoppiare lo scandalo sono stati poco professionali, ma finchè destra e Chiesa si scannano tra loro, io compro il pop corn.

buona fiaccolata settimanale!