domenica 17 gennaio 2010

Signore, abbi pietà di loro, perché "non sanno quello che fanno"




Devo dire grazie a Gioventù Cristiana per avermi fatto sorridere, questa mattina. La mia casa da povero studente continua a dare problemi e il mio umore era seriamente compromesso già da ieri, ma mai disperare. Si può sempre trovare (via queerblog) una notizia come questa:

Il Mos (Movimento Omosessuale Sardo) pubblicizza a Sassari un Queer Party utilizzando un manifesto con l'immagine di Gesù (Il sacro cuore) che fuma. Altre volte aveva affiancato a Cristo due uomini nudi e aveva posto la Madonna davanti ad uno sfondo di preservativi. Gioventù Cristiana si indigna e pubblica un comunicato stampa in cui, oltre a chiedere la rimozione dei manifesti, si legge:
"Ancora una volta ci ritroviamo a denunciare situazioni di inaudita intolleranza nei confronti dei cattolici da parte di un gruppo che rivendica diritti e pretende il rispetto per le proprie opinioni. Ci chiediamo se tale gruppo voglia realmente un dialogo con la parte cattolica, [...].
Siamo passati dall'arme omofobia a quello della cristianofobia. Per questo chiediamo anche al Sindaco Gianfranco Ganau che più volte ha patrocinato a nome del Comune eventi del Mos, di questi attacchi nei confronti dei cattolici.

Ora, se devo dare la mia opinione, ritengo che la scelta dei manifesti fosse consapevolmente provocatoria, e pertanto non mi stupisco (e non credo dovrebbero farlo nemmeno al Mos) della reazione di Gioventù Cristiana, per quanto l'allarme di "cristianofobia" mi sembri decisamente eccessivo. Però, sempre personalmente (per quel che vale), non avrei utilizzato quel soggetto per il manifesto di una serata in discoteca, non tanto perché la religione, le immagini sacre, la blasfemia, ma si andava a toccare, sterilmente, una delle immagini dell'identità cattolica, e i sardi che qualcosa sanno di identità avrebbero dovuto saper fare di meglio.
Per questo ho scelto di non mettere come immagine del post il manifesto in questione, preferendogli la bandiera del Mos, geniale proprio perché piega un'immagine di identità all'espressione di un messaggio.

Diverso discorso invece per il sito internet di Gioventù Cristiana, nel quale il comunicato stampa è stato pubblicato e che ha scatenato una cascata di commenti sorprendenti e sorprendentemente divertenti (e, ancora una volta, grazie). Non ho resistito dal riproporvene qualcuno (giusto qualcuno), oltre al sempreverde Signore, abbi pietà di loro, perché "non sanno quello che fanno" già del titolo.
La pagina completa qui.

Carissimi fratelli vi chiedo di intervenire al più presto.
Il male si vuole divulgare, ma vi chiedo di non dare vita a tutto ciò.
Noi con il battesimo Siamo Re, Sacerdoti, e Profeti e come tali dobbiamo combattere con le armi dell’amore, invece con la Cresima siamo Soldati di Nostro Signore Gesù e per tale vi chiedo di riunirvi a noi per combattere questa battaglia nel Nome di colui Che a sconfitto la Morte con la Resurrezione . Pace e Bene a tutti Voi.

Credo che siamo di fronte a delle menti sature di tremenda illogicità mentale: soltanto menti “deformate” possono arrivare a tanto.
Io dico una cosa. Ma la Chiesa cosa avrà fatto di male agli omossessuali? E gli omosessuali perché sono contro la Chiesa e noi credenti? Ma cosa abbiamo fatto noi per subire questi attacchi pesanti?
Noi che gli omossesuali sono fratelli nostri li rispettiamo, non li attacchiamo con immagini sconcertanti di Santi con preservativi o uomini nudi con il Cristo… e con frasi e attacchi non indifferenti sulla Chiesa per il loro matrimoni gay. [...]

Che dire ! I gay chiedono tolleranza per la loro anti-naturalità e sono i primi a manifestare oltre che intolleranza anche superba sfacciataggine..

Povera gente, con una poverissima vita, incapaci di sentimenti che non siano di bassissima lega, dai quali loro sono animati.

Chiedere a chi compete la rimozione e la difesa della religione è scontata, tutti chiedono questo da varie parti rispetto, e noi non abbiamo diritto al rispetto? Dall’altra è necessario ricordare sempre gli avvisi di Gesù: Come hanno perseguitato me, così perseguiteranno voi, per causa mia!!!
E’ stato e sarà sempre così.

Alla faccia del pacifismo omosessuale!
Finalmente hanno buttato via la maschera da buonista per rivelare la loro vera identità diabolica e blasfema.

Per completezza c'è da specificare che qualche commento più intelligente e/o di diverso stampo è presente.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

O_O
STOMMALE.
ste

Dario ha detto...

uhahahahahahahaha
cazzo mi son ricordato di esser ancora soldato di Cristo cresimato!
Il congedo per infermità mentale me lo daranno?? xD

Etwas ha detto...

certe affermazioni aumentano la voglia di sbattezzo. io un vostro soldato non voglio mica esserlo, tzè

Geco(l'amica della rana) ha detto...

ma la risposta di Massimo Mele?

http://lanuovasardegna.gelocal.it/dettaglio/movimento-omosessuale-sardo-il-cristo-che-fuma-scoppia-lo-scandalo-e-liberaci-dai-manifesti-blasfemi/1831161

ahahah l'amico brasiliano..

the_frog ha detto...

ahahaha geniale!