martedì 5 gennaio 2010

Lez cook: zuppa rossa di peperoni



Le vacanze tendono a far perdere la cognizione del tempo, si sa, ma io credo di aver battuto tutti i record quando ieri, sorridendo come una bambina, ho dichiarato: oggi è Natale! Sarà che le pubblicità natalizie che continuano a passare in tv mi destabilizzano, o che ieri è stata una giornata particolarmente proficua in fatto d'acquisti (no, non ho fatto il bagno di folla per arrivare ai saldi), o ancora che me ne sono stata placidamente sulla mia poltrona nuova (beccata, ecco gli acquisti!) davanti al fuoco a leggere, come faccio sempre durante le vacanze di Natale. Non so.
Vi propongo però una ricetta molto natalizia (se non altro per il colore): zuppa rossa di peperoni.

Ingredienti per 2 persone:
1/2 peperone rosso
1 patata piccola
400 gr di pomodori
1/2 cipolla
1 carota
1 gambo di sedano
brodo vegetale
1 cucchiaio di farina
peperoncino (o tabasco)
vino bianco
sale
olio
pepe nero

Dopo aver preparato del brodo (circa 350 ml), far scaldare un po' d'olio in una pentola e soffriggere cipolla, carota e sedano tritati. Spruzzare con un po' di vino e far evaporare a fiamma vivace, quindi aggiungere il peperone, la patata e i pomodori precedentemente tagliati a dadini. Far cuocere a fuoco moderato finché le verdure non si ammorbidiscono, quindi spolverizzare con un cucchiaio di farina e girare attentamente per evitare che si formino grumi. Coprire col brodo vegetale e, raggiunta l'ebollizione, lasciar cuocere coperto per 20 minuti, a fuoco basso. Qualche minuto prima della scadenza aggiungere un pizzico di peperoncino (a seconda del gusto lo si può aggiungere anche prima, tenendo conto che gli alimenti piccanti rilasciano il piccante in quantità proporzionale al tempo di cottura). A cottura ultimata, frullare con un frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema e rimettere sul fuoco qualche minuto.
Servire calda con pepe nero e, in caso non sia stato utilizzato il peperoncino durante l'esecuzione, tabasco.


Ottima se accompagnata con panna acida, che si può comprare o anche fare in casa facilmente, aggiungendo a mezzo vasetto di yogurt bianco due cucchiai di succo di limone, sale e pepe.

Ottima per rimorchiare perchè:
  • fare la panna acida a casa è facilissimo, ma trovarla handmade ad una cenetta fa sempre una signora figura (possibilmente preparatela, o servitela, in una ciotola e non nel vasetto dello yogurt!);
  • il piccante porta bere, e un buon vino (rigorosamente bianco) aiuta a socializzare;
  • il peperoncino dovrebbe pure essere afrodisiaco, ahah.

4 commenti:

skin ha detto...

se poi la tua lei impazzisce per i peperoni...è fatta :)!grazie per la ricetta la proverò a breve e vi farò sapere il risultato

The Ant ha detto...

Bella ricetta!
Ma il rosso è solo per il periodo post-festivo? Te lo chiedo perché in frigo ho giusto dei peperoni gialli che vorrei utilizzare... sigh!
Poi volevo raccontarti che ieri ho provato a preparare lo tzatziki e mi è riuscito benissimo.
Ma pur avendo ridotto le dosi dell'aglio... non ho potuto mangiarla su crostini di pane abbrustolito come avrei voluto (anche se detta salsa pare nasca per accompagnare carni arrostite... tsè)! Ma come dare torto a S. che minacciava di non avvicinarmi più per un mese? Solo per averla ASSAGGIATA in una miserrima dose... tanfavo d'aglio a tre metri di distanza... sigh!

Dimenticavo: buon anno a tutte voi!!

Dimenticavo/bis: AMO il tabasco alla follia (e confermo: non c'è afrodisiaco più potente)...

Antonella

Anonimo ha detto...

ma il peperone non si ...ripropone?

Etwas ha detto...

niente da fare, il tzatziki uccide!
ho una ricetta buona con i peperoni gialli, solo che non so dove. la cerco e poi la posto. al massimo li puoi fare al forno,ripieni di pan grattato prezzemolo uovo tabasco e un po di formaggio grattuggiato