venerdì 5 febbraio 2010

Lez cook: crema di zucchine e avocado



Quest'inverno mi sta distruggendo. Sono già arrivata alla bronchite numero due in pochi mesi, il sole non c'è mai e non ricordo un freddo così pungente da anni. Sogno giorni felici in cui poter indossare collant con meno di 100 denari e non vivere con massice dosi di tachipirina sempre in tasca. Motivo per cui la ricetta di oggi è "estiva", giusto per evadere almeno in cucina. (e ci sta a pennello, a Milano nevica da ore). Ricetta tratta da: La grande cucina del corriere della sera, volume zuppe e minestre

400 grammi di zucchine
2 cipollotti
500 ml di brodo vegetale
mezzo avocado maturo
5 foglie di menta
125 grammi di yogurt bianco, denso
1 spicchio d'aglio
2 cucchiai olio d'oliva
sale
pepe nero

La prima cosa da fare, al solito, è il brodo. Poi bisogna lavare e tagliare cipollotti e zucchine, tutto a pezzi molto piccoli. Versare l'olio nella casseruola e cuocere per cinque minuti a fiamma moderata. Regolare di sale, versare il brodo caldo, e continuare la cottura per altri 15 minuti. Mentre zucchine cipollotti e brodo si sfreddano un po', pelare col pelapatate l'avocado e farlo a tocchetti. Unire al brodo l'avocado, lo yogurt e la menta. Frullare il tutto e rimettere sul fuoco per 5 minuti, finchè non diventa una crema bella densa, senza grumi.
Versare nelle ciotole, regolare di pepe e servire.


E' tremendamente scenica, come portata, ma assolutamente economica. Fate un po'attenzione quando comprate l'avocado, molto spesso si trovano troppo acerbi, inutilizzabili per cucinare. Deve avere la consistenza di una pera matura, per intenderci.
Il libro di ricette suggerisce di servirlo con uno chardonnay friulano, e io sono d'accordo: se non altro perchè è uno dei vini che potete comprarvi senza spendere una fortuna e senza però avere l'impressione di bere aceto.
E' facile da fare e buonissima, l'unica cosa a cui prestare un minimo d'attenzione è lo yogurt: bianco, va bene, denso, va bene, ma non deve essere dolce, meglio quelli piuttosto acidi. Altrimenti da al tutto un gusto assai strano. Lo yogurt di soia non funziona nemmeno, fa i grumi e il sapore di fagiolo emerge troppo. Per qualche strana ragione viene benissimo con lo yogurt bianco all'aloe del Lidl.
Con l'avocado rimasto potete fare delle bruschette, basta unire ai tocchetti di avocado dei pomodorini (o pomodori) anch'essi a tocchetti, condire e versare sul pane.
Ah l'avocado, che meravigliosa invenzione.

7 commenti:

Barbara ha detto...

L'avocadoooooo... nooooooo. Cavolo abbiamo gli stessi gusti. Walkers all'aceto e poi altre due cose spettacolari che adesso non mi ricordo. Non ho un secondo di tempo ma questa mi sa che mi tocca farla.

!!!

Etwas ha detto...

non so... la birra irlandese? i bloody mary? falafel?
si fa in fretta,comunque. è ua di quelle ricette che il grosso è solo preparare gli ingredienti, poi si fa da se

The Ant ha detto...

Etwas... questa rubrica mi sembra sempre più azzeccata. Altroché. Ha quel tono tra il sofisticato e il familiare... non so spiegarti bene... ècome se ogni volta ci accogliessi proprio nella tua cucina.
Mi fa stare bene leggere le tue cose di "Lez cook". Anche se poi non sperimento TUTTE le tue ricette (esempio: i dolci non mi ci provo nemmeno; quelli al cucchiaio poi - che pure ADORO - sono ben oltre le mie già misere capacità).

vaLe ha detto...

Che donne da sposare.

LaVero ha detto...

provate le patate al forno. buonissime...anche se forse ho esagerato con il vino bianco!

pure io adoro l'avocado. nell'insalata o guacamole (avocado + cipolle tritate e mezzo pomodoro tutto schiacciato con la forchetta fino a formare una pappetta) da spalmare sul pane o nelle tortillas.


mmm...

indyeuge ha detto...

Buonooo!!
Secondo me pure un risotto zucchine e avocado ci starebbe...

Anonimo ha detto...

hi everybody

I figured it would be a good idea to introduce myself to everyone!

Can't wait to start some good conversations!

-Marshall

Thanks again!