lunedì 7 giugno 2010

It spread - don't panic

Foto: We heart it.
Fonte: gaynews.

E' quasi tempo di Pride, e mentre i giornali di gossip banchettano su baci gay tanto estemporanei quanto famosi, Milano si risveglia scuotendosi di dosso le temperature invernali. Giugno è il mese più gay dell'anno, si sa. Colpa di Stonewall, dei Pride, un po' anche di Obama. A Milano ci mette lo zampino anche il Festival Mix, festival di cinema gay e lesbico che si terrà dal 22 al 29 (di giugno, ovviamente). Tra i titoli che verranno trasmessi: Plein Sud, J'ai tué ma mère, The secret diaries of Anne Lester, tra gli eventi speciali: UnCut, per riflettere su censura e libertà di espressione (con la proiezione di Ultimo tango a Parigi e Salò o le 20 giornate di Sodoma), e Brain&Sexy, salotto editoriale con presentazioni letterarie e dibattiti. Infine, come ogni anno, la conclusione delle giornate sarà affidata al MusicOnTheSteps, evento di musica elettronica open air nel sagrato del Teatro Strehler.
Con l'arrivo del caldo sono anche riprese le serate del Gaia360, quest'anno ospitate dal gaugin Palabadminton (zona QT8), ogni sabato con ingresso gratuito, da prendere seriamente in considerazione se (come da locandina):

  • non ne puoi più del solito revival e di Raffaella Carrà
  • sei stata emo, dark, grunge, alternativa, ma mai tabbozza
  • quando è passata la legge che regolava il blocco degli alcolici dopo le 2 hai pensato che avresti iniziato ad uscire alle 20.30
  • preferisci Peaches a Laura Bono
  • preferisci i fratelli Guzzanti alle sorelle Carlucci
  • pensi che da anziana, se sopravviverai a tutto e tutti, comunque avrai la tinta riflessante viola perché certi vizi alla fine non muoio mai e va bene così!
(mi hanno convinto).

Iniziando questo venerdì col party di apertura del Pride al Toilet (sede estiva, Corte Regina), passando per il Pride vero e proprio (concentramento in Piazza Castello, ore 16), il Festival Mix e i vari appuntamenti mondani di quest'estate, Milano è sempre più gay (se ce ne fosse bisogno).

Il contagio si è diffuso.
Don't panic.

4 commenti:

L ha detto...

ho pensato: adesso metto un commento stupido.
Ma voi lesbiche avete tutte la macchina? che andate a fare festa al Toilet, e a QT8, cazzo.
E poi ci si domanda perché la mia estensione massima sia il Pig-

(ciao. è bello ri-parlare con voi)

the_frog ha detto...

Ahahahah effettivamente alle volte siamo automunite, ma a queste serate ci andiamo in bici perché sono fortunata e non abito tanto lontano :)

(e ciao anche a te! hai visto che questa volta non ti abbiamo sgridata? :P)

usadifranci ha detto...

Io ho una sorpresa per voi il 12!! eheheheheh...

Il Corte Regina devo ammettere che un poco ha deluso...ora dobbiamo testare QT8 (che ero convinta si scrivesse Cutiotto e fosse un paesello, ma fa nulla)

Anonimo ha detto...

Un uovo attende il resoconto del gay pride!

Uovoallacoque