giovedì 22 aprile 2010

It's your turn


Patty Smith fotografata da Robert Mapplethorpe

Hey, non ci sono post. Lo credo bene, non ci sono notizie. O almeno, noi non ne troviamo. O almeno, io e the frog non le troviamo. Ne abbiam parlato giusto oggi a pranzo: non ci sono notizie. Magari ottenebrate da tumblr non sappiamo più dove cercare (pure Glamour non ha nulla di gay, questo mese!), oppure non ci sono notizie e basta. Insomma, ieri ci siamo tagliate i capelli, ma non credo questa sia da annoverare come notizia. Per cui la palla passa a voi: ci sono notizie?

10 commenti:

Barbara ha detto...

'E’ morto dopo una lunga malattia il cineasta Renzo Ragazzi (padre di Luca Ragazzi, uno dei protagonisti di Improvvisamente l'Inverno Scorso). Nato a Ferrara nel 1929, fin da giovane fu attivissimo nell’ambiente cinematografico. Ventenne si dedica al documentario dove esordisce nel 1953 prima come co-regista poi realizzando diversi lavori come regista sin dal 1954 (I figli non sono della guerra, Possessione Cantelli, La Ferrara di Giorgio Bassani).
Fonda e dirige a Ferrara il cineclub Fedic e fa l’aiuto regista di Vancini in alcuni lungometraggi (La lunga notte del ‘43 nel 1960, La banda Casaroli nel 1962) oltre a Duccio Tessari (Il fornaretto di Venezia nel 1963), Luigi Comencini (La bugiarda nel 1964) e Fabio Pittorru (Amore mio spogliati… che poi ti spiego) del 1974.

Nel 1969 dirige il suo unico lungometraggio, il film-inchiesta Il primo premio si chiama Irene, girato in Danimarca ed al quale collaboreranno i suoi amici e concittadini Fabio Pittorru e Massimo Felisatti dove s’indagava sui costumi sessuali della società danese. Uno degli episodi del film parla di una coppia di ragazzi gay danesi nel momento della presentazione ufficiale del loro fidanzamento ai genitori, e si chiede quando potranno sposarsi anche due persone dello stesso sesso che si amano”.

in "improvvisamente l'inverno scorso", Luca si chiede se abbia sempre vissuto in un ambiente protetto, senza rendersi conto di cosa lo circondava. AMBIENTE PROTETTO??? Ambiente blindato, futurista, surreale, piuttosto...

Etwas ha detto...

lo sapevo tu mi avresti dato soddisfazione!

LaVero ha detto...

Ho conosciuto Luca e Gustav un paio di anni fa. Presentavano il loro documentario "Improvvisamente..." qua a Dublino. Veramente carini entrambi.

Mi dispiace per Luca.


Per il resto e' vero Tumblr e' addictive. Eva vuole che mi disintossichi :) Poi pero' la sorprendo spulciando fotografie quando rientro dal lavoro...

ahi ahi ahi


'sto Tumblr!

Etwas ha detto...

no, infatti al di là della notizia in se, spiace tanto per luca.
tumblr mi sta facendo impazzire!
non mi posta i post, ecco, cattivo. mi dice che li posta ma poi il mio tumblr è aggiornato a ieri sera.
(tumblr è una ddddroga)

Barbara ha detto...

a me dispiace per Luca, ma mi dispiace ancora di più per tutti i gay che non avranno da dispiacersi quando i genitori moriranno e che, anzi, forse tireranno un sospiro di sollievo (ogni riferimento a persone che stanno commentando questo post è puramente casuale).

tumblr è una dtschroga... io cerco di tenermi lontana se no poi non mi regolo.

usadifranci ha detto...

http://www.gay.tv/articolo/1/11332/Inghilterra--prima-lesbica-papa

e questo dove lo mettiamo??? in inghilterra c'è la prima bimba con due mamme nel certificato di nascita!! a me pare proprio una bella notizia ^^

LaVero ha detto...

Vero, vero l'ho letto anche io! Veramente una bella notizia.

qualche tempo fa ho anche letto che avevano intenzione di eliminare i titoli "padre" e "madre" dai vari moduli per la scuola/medico etc e di sostituirli con "genitore".

In Gran Bretagna sono veramente avanti...e tutto grazie a Enrico ottavo che rinnego' il potere della Chiesa Cattolica e divorzio' tanto tanto tempo fa!

Grazie Anna Bolena...

L ha detto...

magari questo?
http://www.unita.it/news/italia/97707/omosessualit_i_ricatti_della_fede_dietro_la_grata_del_confessionale

Gaia ha detto...

Io segnalo che su "Diva e Donna" (l'ho letto al bar, lo giuro Vostro Onore!!!) di questa settimana c'è una intervista ad Anna Paola Concia e fidanzata riguardante il loro futuro matrimonio (in Germania, of course!).

Etwas ha detto...

hey, ci ha segnalato liquida, grazie lettrici!
( mi annoto gli spunti. il reportage sull'unità l'ho letto, ma non ho più la forza di scriwer di pretacci. mi nauseano e li odio. diwa e donna, inwece....)