lunedì 24 agosto 2009

Non lo sapevate? Sapevatelo!

Fonte: il giornale radio delle 13.30 di Radio Popolare

Rimini: Giornalista, militante del pdl (toh, i gay non ci sono solo a sinistra) picchiato ed insultato vicino a casa, perchè gay.
Hai ragione, Mara, non ci discrimina proprio nessuno!

Qui la notizia completa

2 commenti:

Federica/p.a. ha detto...

Già. Ho letto la notizia su Repubblica di oggi, rimanendoci male anche per un'altra cosa. Scrive l'articolista: "Christian Ceccarini, 29 anni, cantante, stava parcheggiando il furgone sotto casa sua. Era assieme al suo amico, Daniele Priori, 27 anni, giornalista, [...]"
Al suo AMICO? Ma amico di chi?! Daniele stesso, poche righe sotto, mentre viene intervistato parla dell'altro ragazzo come del suo compagno, senza alcun giro di parole. E allora mi viene da chiedermi: con che faccia dieci pagine dopo pubblicate un articolo (interessante e intelligente) dal titolo "una legge contro l'omofobia", se poi non avete il coraggio di parlare di due ragazzi omosessuali come di una coppia?

Boh. Puoi pensare che i pugni e gli insulti arrivino da qualcuno che ancora non ha gli strumenti per formarsi una metro etico autonomo, ma queste reticenze sono peggio, e ti danno davvero la misura di quanto lavoro ci sia da fare, qui.


(Non metto il link all'articolo perchè sarà online solo domani)

etwas ha detto...

concordo, è una pratica diffusa e parecchio irritante. nonché subdola, perchè ci fa piacere che s'indignino per il fatto, ma poi cadono nello stesso meccanismo.
ricordo che l'unità, in seguito ad una situazione analoga dopo la morte dell'assistente di volo gay in spagna, aveva fatto un lungo articolo sull'arbitraria censura/rimescolamento dei giornali in occasioni come queste.
fatto dalla repubblica, comunque, è davvero uno scempio