lunedì 22 novembre 2010

Lez cook: torretta di melanzane, pomodorini olive piccanti e basilico



Torna, a grande richiesta (si è successo) lez cook, con una deliziosa ricetta di melanzane (anche se la persona che mi ha chiesto di ripredenre in mano questa rubrica non mangerebbe mai una cosa del genere)
Per prima cosa: il titolo è inventato, e male, perchè la ricetta è il risultato di un frigo con troppe melenzane e una tesi che proprio non ho voglia di scrivere.Però nonstante il nome prolisso e un po' sciocchino, il risultato è buonissimo.Per due persone vi servono:
una melanzana di medie dimensioni
4 o 5 olive (io ho usato quelle nere e piccanti da snocciolare, ma va bene qualsiassi tipo di oliva)
5 pomodorini
basilico
1 spicchio d'aglio
olio, sale e pepe
uno stampo da budino
La prima cosa da fare è tagliare la melanzana a cubetti, possibilmente grossi un centimetro, possibilmente grossi tutti uguali. Poi versate l'olio (2 cucchiai) nella casseruola, fatelo scaldare e buttate in padella lo spicchio d'aglio tagliato a metà (non levategli la buccia).Come l'olio è sufficientemente caldo (per testare la temperatura potete far cadere una goccia d'acqua nella padella, se sfrigola è ora), buttate in padella i cubetti di melanzana. Rimescolate bene i cubetti, in modo che tutti entrino a contato con l'olio, e aggiungetene un altro cucchiaino. Per essere più chiara: ogni cubetto di melanzana deve essere "bagnato" dall'olio, non inzuppato ovviamente.Coprite e lasciate cuocere per 5 minuti, rimestando di tanto in tanto. Nel frattempo
tagliate le olive a pezzettini, e come scadono i 5 minuti buttatele in padelle.
Rimastate, salate e pepate, coprite e lasciate cuocere per altri 5 minuti rimestando di tanto in tanto.Tagliate i pomdorini in 4, e buttateli in padella allo scadere dei 5 minuti rimestate ancora, aggiungete le foglie di basilico spezzetate e lasciate cuocere a pentola aperta per un paio di minuti, finchè i pomodori non si saranno ammorbiditi. A questo punto (circa 15 minuti da quando avete acceso i fornelli) la melanzana dovrebbe essere cotta, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare un attimo.
Ora entra in gioco lo stampo da budino (o le coppette per gelato, o anche delle tazzine da caffè più grosse del normale) bagnatene i bordi con dell'acqua fredda, prendete un cucchiaio e versate dentro lo stampo i cubetti di melanzana, i pomodorini le olive e il basilico. Prendete un piatto, coprite lo stampo e capovolgetelo. La torretta è fatta.Ora, mentre aspettate che la vostra ospite arrivi, stappate il vino (perfetto un bianco) eccetera eccetera, e giusto un attimo prima che suoni alla porta sfilate lo stampo, asciugate il liquidino che si sarà formato tutt'intorno alla torretta e portate in tavola decorando con delle foglie di basilico.
E' buono! E tremendamente scenico, per non dire assolutamente economico. Alla fine non sono altro che delle banalissime melanzane in padella, ma la messa in scena della torretta da l' idea che abbiate passato ore al fornello per compiacere la vostra ospite,il che non è male se il vostro interesse si spinge al di là del puro amore per la cucina.
Accompagnatelo con crostini di pane e una zuppa di verdura leggera (e vino, vino vino)




Nella foto l'originale torretta di melanzane per uno concepita in un momento di profonda, profondissima noia

5 commenti:

the_frog ha detto...

confermo, fanno una signora figura

Angel ha detto...

Grazie per aver ripreso la rubrica lez cook, apprezzo molto anch'io ^_^
la prossima volta però eviterò di leggere subito prima di pranzo, stamattina mi hai fatto venire un certo languorino!!!

Michela ha detto...

ha proprio un bell'aspetto! complimenti, ancora un pò e sarete pronte a far concorrenza alla prova del cuoco :)

Anonimo ha detto...

woh woh la prima citazione alla mia persona sul vostro blogghino!!! *_* pvinci le cose che racconti le mangerei persino! <3
grassie :D

cryp!

Etwas ha detto...

te le cucino, vieni a cena! <3